Open day alla Casa di riposo S. Antonio, gli anziani non siano mai soli

Mar 31, 2017

0

Open day alla Casa di riposo S. Antonio, gli anziani non siano mai soli

Una giornata per scoprire un pezzo di storia della nostra città, nonché un luogo di accoglienza verso il prossimo. Sabato 1 Aprile è il giorno dedicato all’apertura al pubblico della Casa di riposo Sant’Antonio di Acerra, un momento che l’organizzazione della struttura ha fortemente voluto per mostrare alla cittadinanza come ci si può prendere cura degli anziani con dedizione ed entusiasmo da ben 80 anni.
Il cambiamento demografico degli ultimi anni, infatti, ha evidenziato un allungamento della aspettativa di vita in Italia ma al contempo sempre più spesso le famiglie non riescono ad accudire i propri cari come vorrebbero a causa dei frenetici ritmi quotidiani. Di conseguenza gli anziani si trovano spesso a vivere da soli oppure si mettono alla ricerca, insieme ai familiari, di una struttura adatta alle loro esigenze e al loro modo di vivere. Una casa alloggio per anziani sarebbe la soluzione più adatta ma come scegliere quella giusta? Come fidarsi di chi promette di prendersi cura dei nostri parenti più indifesi, nonostante tutto quello che si sente dire in televisione e le inchieste che vedono molte strutture al centro di abominevoli casi di maltrattamento?
L’obiettivo di questo Open Day è proprio quello non solo di aprire il territorio alla residenza ma anche quello di sconfiggere il tabù delle case di riposo sinonimo di isolamento, sradicando ed abbattendo il preconcetto degli ospizi lager che per anni hanno affollato i servizi dei telegiornali. La filosofia del sorriso e dell’accoglienza, oltre alla cura e al rispetto per gli anziani ospiti grazie al lavoro instancabile delle suore e di tutto il personale è ciò che contraddistingue la Casa Sant’Antonio, una struttura fatta di storia, di persone, di memoria, di calore umano ed attenzioni,.
L’Open Day di sabato 1 aprile sarà l’occasione per visitare tutta la struttura e visionare le camere moderne, ognuna con bagno proprio, la sala mensa, le sale per il tempo libero, il relax e le attività ricreative, nonché i giardini e la cappella. Inoltre, nel pomeriggio alle ore 17 ci sarà un momento di incontro con il Presidente della Fondazione Oasi S. Antonio dott. Raffaele Tagliamonte, la Madre Superiora Suor Candida, il Vicario Generale della Diocesi di Acerra don Nello Crimaldi. Infine, i saluti del sindaco di Acerra Raffaele Lettieri.
Tutti i cittadini sono invitati a prendere parte a questa iniziativa, che per la prima volta coinvolge la comunità della Fondazione S. Antonio, per scoprire insieme non solo un luogo di serenità e di accoglienza, ma anche come il passato della città di Acerra rivive ancora oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *